Yoga e Pilates: le differenze fondamentali

Pubblicato il Pubblicato in Pilates, Stagioni: Autunno, Yoga

Ti sei sempre chiesto quali siano le differenze principali tra yoga e pilates? Scopriamole insieme in questo articolo, in cui illustriamo i benefici di due tecniche molto conosciute e praticate. Fai attenzione però: le proposte sul mercato sono ormai tante ma, come spesso succede regna la confusione.

differenze-yoga-pilatesCos’è lo yoga

Lo yoga è una disciplina millenaria, nata in India, che possiamo definire terapeutica, poiché ha lo scopo di unire corpo, mente e spirito. Alla base della filosofia dello yoga c’è il concetto che mente e corpo sono una cosa, e che il corpo con gli strumenti giusti e nell’ambiente adatto può guarire se stesso. Lo yoga studia l’interiorità umana. Il suo scopo primario è quello di far emergere in ciascuno la consapevolezza della propria natura essenziale.

Consapevolezza della postura, allineamento e schemi di movimento sono alla base dello yoga che viene scelto da molti principalmente perché riesce ad indurre un profondo stato di rilassamento anche nel bel mezzo di un evento fortemente stressante.

Benefici dello yoga

I benefici consistono in uno stato di tranquillità e felicità. Nella pratica dello yoga gli esercizi e le posizioni, asana, vengono eseguite in un gruppo sotto la guida di un istruttore.

È possibile praticare diverse forma di yoga anche a seconda dell’obiettivo da raggiungere. In occidente è molto praticato l’hatha yoga, ricco di posizioni ed esercizi mirati a migliorare l’assetto posturale e respiratorio.

Tutte le forma di yoga includono la meditazione, la riflessione e la coordinazione tra respiro e movimento.

yoga e pilatesCos’è il pilates

Il pilates è un metodo molto più recente. Non vanta la tradizione millenaria dello yoga ma nella vasta panoramica delle ginnastiche moderne risulta una valida opportunità per ritrovare un sano rapporto con il nostro corpo. Il metodo Pilates ha un gamma completa di matwork (esercizi eseguiti a corpo libero su un materassino) e include anche il lavoro su delle specifiche macchine.

Lo scopo del pilates è il rafforzamento degli addominali, il miglioramento della postura, la stabilizzazione e l’allungamento della colonna vertebrale, il miglioramento dell’equilibrio.

Benefici del pilates

Il pilates rimodella il fisico gradualmente e coinvolge tutto il corpo. Non ha un numero di ripetizioni eccessivo anche perché pone l’enfasi più sulla qualità degli esercizi che sulla quantità. Si incentra sulla stabilizzazione dei muscoli del core, che costituiscono il centro dei movimenti permettendo al resto del corpo di muoversi liberamente.

Definirei il metodo pilates un’attività a basso impatto, il che lo rende adatto anche per la riabilitazione e la prevenzione degli infortuni. Basilare è il controllo della respirazione e la concentrazione.

L’equilibrio tra forza e flessibilità fa sì che si possa ottenere un rimodellamento generale del fisico.

Yoga o pilates: quale scegliere?

Scegli PILATES se: il tuo obiettivo è rimodellare il fisico, diventare più elastico e allo stesso tempo correggere la postura.

Scegli YOGA se: il tuo obiettivo è governare il corpo partendo dalla mente.

Diffida dei metodi misti. Le due discipline possono essere complementari: praticare yoga non significa escludere la pratica del pilates, ma una classe (lezione) deve essere o solo yoga o solo pilates.

Da Hamsa puoi provare una LEZIONE GRATUITA di yoga o pilates. Chiamaci allo 045.6801741 o contattaci qui.

 

“Sii presente a ogni respiro. Non fare che la tua attenzione vaghi per la durata di un solo respiro. Ricordati di te stesso sempre e in ogni situazione.” (da Tecniche spirituali sufiche del XII sec.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *