Talassoterapia: i benefici del mare in ogni stagione

Pubblicato il Pubblicato in Benessere, Stagioni: Inverno

talassoterapia HamsaLa talassoterapia (dal greco: thalassa = mare e thérapeia = trattamento) è basata sull’azione curativa del clima marino. La talassoterapia è stata inventata nella Bretagna nel corso del XIX secolo ed è tutt’oggi largamente impiegata in ambito curativo.

 

Talassoterapia nella storia

Le prime tracce di talassoterapia “empirica” risalgono all’antichità, ma bisogna aspettare il 1897. Ed è proprio alla fine dell’800 che il biologo René Quinton scopre l’effettiva analogia fisiologica tra l’acqua di mare ed il plasma sanguigno: in parole povere l’equilibrio degli oligoelementi marini è molto simile a quello umano.

Detto e fatto: nel 1899 il dottor Louis Bagot conferma le qualità della talassoterapia e ne farà grande utilizzo con successo nel trattamento dei dolori articolari e reumatici fondando il primo centro francese di talassoterapia a Roscoff.

La grande esperienza maturata nell’utilizzo delle risorse marine per i trattamenti di benessere e bellezza ha consentito alla Bretagna di affermarsi come leader incontrastato dei centri Spa marini.

 

Benefici della talassoterapia

L’acqua di mare e le alghe sono ricchissime di microrganismi viventi, sono veri e propri concentrati di sali minerali e oligoelementi. Queste sostanze intervengono nella sintesi di enzimi, vitamine e ormoni così come nel funzionamento cellulare. Il sale combatte le infiammazioni e produce ioni negativi (particelle disperse nell’aria in grado di produrre uno stato di benessere).

Per questo motivo la talassoterapia è indicata per cure dimagranti, cure anti-fumo, trattamenti di rilassamento e anti-stress, rieducazione funzionale, trattamenti post-parto e moltissimi trattamenti estetici…

La talassoterapia si avvale delle risorse del mare. I fanghi marini e le alghe sono utilizzate per applicazioni locali o impacchi su tutto il corpo, dagli effetti rivitalizzanti o snellenti. Il sale marino entra nei trattamenti per le sue proprietà esfolianti.

 

“Il mare lava i mali di tutti gli uomini”
(Euripide 420 a.C.)

 

 

Portare il mare… a casa tua!

Grazie all’esperienza maturata da queste oasi di benessere è attualmente possibile ricevere trattamenti altamente efficaci anche in città. Molti centri benessere offrono infatti programmi curativi a base di alghe marine. L’importante è accertarsi che i prodotti siano di effettiva provenienza bretone. Purtroppo molto spesso vengono spacciati come “naturali” prodotti che in realtà sono stati creati in laboratorio e perciò di “sintesi”. Inutile dire che l’efficacia non è la stessa… solo la purezza del prodotto assicura la rinascita!!!

Per tutti coloro che non intendono rivolgersi ai centri specializzati in Thalasso ricordiamo una cosa: è possibile beneficiare delle virtù del mare anche facendo un bel bagno in un mare poco inquinato e di buona qualità.

A contatto con l’acqua di mare, infatti, i pori cutanei della pelle si aprono, rendendo possibile la transmimeralizzazione, aumentando anche la resistenza alle aggressioni esterne e ai radicali liberi (molecole responsabili nel corpo dei minerali marini). Questo scambio di oligoelementi permette un riequilibrio dell’invecchiamento precoce della pelle.

Ma per sfruttare i benefici del mare anche in città, e in ogni stagione dell’anno una soluzione c’è: crearsi il mare in casa propria. È ovvio che riprodurre il microclima marino nell’ambiente di casa rimane una illusione ma sfruttare almeno in parte gli effetti benefici del bagno di mare si può.

 

sale marinoCome si fa

Si prende 1 kg di sale marino integrale e lo si scioglie nell’acqua della vasca da bagno di casa. Ci si immerge per un tempo non superiore a 15 minuti. Terminata l’immersione è buona norma tamponare perfettamente il corpo e rimanere avvolti in un luogo accogliente e caldo per altri 20 minuti. La seduta si termina effettuando un dolce massaggio con un buon olio reidratante.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *