3 modi per dire addio alla stanchezza

Pubblicato il Pubblicato in Benessere, Stagioni: Autunno

rimedi naturali stanchezzaSpesso riscontriamo quanto la stanchezza cronica ostacoli la qualità della vita, per questo abbiamo pensato di proporvi 3 modi per dire addio alla stanchezza. Vi sarà capitato di sentirvi sempre stanchi, alzarvi con la sensazione che il giorno sia inaffrontabile ed arrivare sfiniti al letto, rifiutare inviti, sentirvi avviliti per questo stato di perenne carenza energetica.

 

Quando possiamo parlare di stanchezza cronica?

Se la stanchezza diventa una condizione normale si parla di stanchezza cronica, che può portare a una condizione di debilitante disperazione. Questa condizione è il chiaro sintomo di un’alterazione dell’equilibrio che, invece, dovrebbe sempre tenere in salute i nostri organi e mantenere la nostra mente lucida e pacifica.

Le ragioni che portano a condizione di stanchezza cronica sono molteplici ed è per questo che la terapia richiede un impegno fortemente olistico, ovvero che tenga conto di tutti gli aspetti fisici, psichici, spirituali, emotivi e le abitudini radicate nello stile di vita della persona.

In medicina tradizionale cinese ad ogni organo del corpo corrisponde un contenuto psichico, il che significa che dentro l’organismo depositiamo anche le energie mentali. La stanchezza nasce da squilibri energetici, intossicazioni e mal funzionamento di organi che danneggiano l’energia mentale: ad esempio, un fegato intossicato diminuisce la forza delle decisioni.

Proponiamo qui 3 semplici metodi per scacciare la stanchezza e ritrovare la vitalità di sempre.

 

1. Digitopressione della medicina cinese

Prova ad esercitare delle leggere pressioni in questi punti e ti sentirai subito più tonico e “libero”:

addio alla stanchezzaSHEN MEN: lo trovi sulla piega interna del polso, tonifica e regola il qi cardiale.

 

 

 

 

medicina cineseXING JIANG: si trova sul piede, fra l’alluce e il secondo dito. Questo punto tonifica e regola il Fegato, raffredda il Sangue.

 

 

 

 

basta stanchezzaFENG LONG: è situato a metà fra il il ginocchio e il malleolo esterno. La pressione in questo punto dissolve l’umidità, mobilizza il qi della Milza e dello Stomaco, calma lo shen e favorisce la discesa dello Yang

 

 

Leggi anche Detox profonda con l’idrocolon terapia

 

2. Aromaterapia con gli oli essenziali

Se la stanchezza è dovuta a cause fisiche, puoi provare oli essenziali stimolanti come pepe nero, limone, rosmarino.
Puoi versarli su un fazzoletto da tenere a portata di mano ed inalare ogni volta che lo desideri. Un altro accorgimento è quello di tenere il fazzoletto nel luogo che frequenti maggiormente, come ad esempio la scrivania in ufficio.

In alternativa, aggiungi 6-10 gocce all’acqua del bagno ed immergiti per almeno 10 minuti.

 

3. Automassaggio stimolante

Anche il massaggio è un ottimo metodo per contrastare la stanchezza. Quando si tratta di un fenomeno temporaneo e non sintomo di gravi situazioni, puoi effettuare un leggero e tonificante massaggio al corpo, allo scopo di stimolare e infondere vitalità.

Ecco come:

  • effettua veloci colpetti leggeri in direzione del flusso venoso, sempre verso il cuore
  • massaggia braccia e gambe dalle estremità verso l’alto
  • massaggia tutta la schiena dalla zona lombare fino alle spalle
  • in seguito puoi passare a un massaggio più profondo, con pressione sui piani muscolari a ritmo più vivace
  • usa olio di mandorla al quale puoi aggiungere poche gocce degli stessi oli essenziali usati per il bagno (punto 2).

 

Ma ricorda: ciò che contrasta maggiormente questi stati di stanchezza rimane il nostro stile di vita e il nostro atteggiamento verso ciò che ci circonda. La regola è sempre la stessa: “Prevenire è meglio che curare!”.

Namastè!

 

“La chiave della felicità più profonda risiede nel cambiamento della nostra concezione di dove debba essere cercata.”
Sharon Salzberg, L’arte rivoluzionaria della gioia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *